In offerta!

Falanghina del Sannio DOP Bio Cassyopea – Ca’ Stelle

7.54 6.50

Ca’ Stelle è un’azienda dedita alla coltivazione di uve dalle affidabili certezze: la Falanghina ne è un esempio pregnante. Cassiopea conferma le aspettative. Un bianco fedele al vitigno di origine, senza stravolgimenti ne forzatura o standardizzazioni. Un vino dalla solare espressività, dagli articolati profumi e da un sorso materico e intenso. Un ritorno al passato che lascia di stucco al primo sorso!

3 disponibili

Descrizione

Falanghina del Sannio DOP Bio cassyopea – CA’ STELLE

Caratteristiche

Vitigno: Falanghina 100%
Annata: 2021
Grado alcolico: 13%
Denominazione: Falanghina del Sannio DOP
Località di produzione: Campania –  Castelvenere (BN), Terreno calcareo-argilloso
Sistema d’allevamento: Spalliera
Ceppi per ettaro: 4500
Produzione: 120 q per ettaro
Anno di impianto: età media delle viti 15 anni
Esposizione: Sud
Altimetria: 200/300 metri sul livello del mare

Temperatura di servizio: 8-10°C
Tempo di ossigenazione: n.a, servire in calice a “tulipano”
Vino da: occasioni informali

Epoca e modalità di vendemmia:

Le uve vengono raccolte manualmente nella terza decade di settembre. La vinificazione è svolta in bianco con pressatura soffice in contenitori di acciaio a temperatura controllata. L’affinamento è svolto in acciaio e bottiglia.

Note di degustazione:

Colore giallo paglierino tendente all’oro. Profumi intensi e raffinati di ginestra, biancospino e tiglio che si intrecciano con frutta a polpa bianca su un sottofondo vanigliato. Al palato è appagante, materica e dinamica.  Si congeda con una lunga coda di frutta candita.

Cantina:

Le notti all’aria aperta in campagna sono un patrimonio dell’umanità. Un’esperienza capace di coinvolgere i cinque sensi come poche altre cose al mondo. Un mix di sensazioni che variano di stagione in stagione, di mese in mese e anche di giorno in giorno. Tutte uniche e irripetibili, opere d’arte di quel gran maestro che solo la Natura sa essere.

Quella notte settembrina in particolare, non era certo la prima notte che Mariano e Raffaele passavano sotto le stelle davanti a quell’area sterminata di vigneti. L’oscurità caricava il verde delle foglie che pendevano dalle viti e lo faceva sembrare quasi un blu intenso, mentre i grappoli nascosti dallo stesso fogliame rifletteva qua e la i raggi della Luna. Sarà stata l’aria magica o forse i bicchieri mezzi pieni che avevano in mano, quella notte, in campagna, sembrava di stare davanti al mare. L’aria era frizzantina, come il vino spumante nei loro calici. Il cielo terso e sereno permetteva di riconoscere ogni singolo punto luminoso di una costellazione. Erano poco più che ventenni i due fratelli e a quell’età è facile sognare a occhi aperti. Specialmente se una di quelle stelle che hai davanti scivola giù lasciando una scia luminosa dietro di sé.

Quello che, invece, è alquanto difficile, è esprimere lo stesso desiderio guardando la stessa cometa: quella notte avvenne anche questo, ma i due fratelli lo avrebbero scoperto solo qualche anno più tardi. Quando sul quel terreno, davanti a una distesa oceanica di vigne, sotto un soffitto di stelle e brindando con due calici di vino presi direttamente dalla botte, misero su la loro casa vinicola.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.8 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.